Bao Publishing 2018 – tutto quello di cui abbiamo bisogno

Continuo a proporvi alcuni contenuti risalenti al mio weekend al Lucca Comics. Oggi vi parlo delle uscite Bao annunciate alla conferenza (la magnifica conferenza che mi ha permesso di ottenere i fichissimi occhiali Bao), elencandovi le pubblicazioni che aspetto con più curiosità.

  1. La fortezza. Originale saga francese (creata da Joann Sfar & Lewis Trondheim), è una saga comedy fantasy per cui Zero Calcare “sta in fissa” (e se lo dice lui noi ci fidiamo). Diverse linee temporali, diversi livelli della Fortezza, dalla descrizione che ne hanno fatto sembra un lavoro originalissimo. Il primo volume che uscirà in primavera sarà molto in stile Dante che scende all’Inferno… e qualsiasi cosa che possa ricordare Dante mi accende curiosità!
  2. Collana Octupus, fumetti scientifici autoconclusivi: i primi due riguarderanno i viaggi spaziali e le mutilazioni (Arg!). Apprezzo molto il tentativo di fare divulgazione scientifica tramite il mezzo, spettacolare, del fumetto, che ritengo possa essere utilissimo per accendere la curiosità anche di chi pensa di non essere appassionato di scienza – e scrivo volutamente “chi pensa di non essere appassionato”, perché se la scienza viene divulgata bene, è impossibile non andarne matti. Sono in trepidante attesa.
  3. Iperurania, di Francesco Guarnaccia. Un libro di fantascienza (un genere che visivamente può offrire moltissimo):  parla di una comunità su una luna artificiale che gravita intorno a un pianeta inaccessibile, un posto che nessuno può vedere, ma che tutti continuano a vedere da lontano… Una metafora bellissima di ciò che non possiamo raggiungere, ma che ci attira irresistibilmente, continuando a stuzzicare la nostra curiosità. HYPE!
  4. Turconi e Radice (i miei preferiti) stanno lavorando in Francia a una raccolta per bambini, Tosca dei boschi.  Non vedo l’ora di scoprire come sarà…
  5. Nova. Uno strano, assurdo libro di due ragazze che cercano se stesse su un’isola, come se fossero pirati. Non c’è nemmeno da dirlo: a noi i pirati piacciono un casino, e la presentazione di Nova come autrice e persona mi ha messo addosso una curiosità incredibile.
  6. Uscirà poi il libro di Saviano e Asaf, che parlerà della vita sotto scorta. Un libro che non può passare inosservato, che sicuramente attirerà molte critiche e che sarà forte, fortissimo.

Non ho parlato di molti altri autori, tra cui Zero Calcare con il suo nuovo Macerie Prime, Daniel Cuello e Leo Ortolani… insomma sarà un anno fantastico, e io non vedo l’ora di leggere tutto. Soprattutto perché alla Bao non dispiace toccare temi scomodi, perché alla Bao piace fare militanza, cosa che hanno sottolineato con orgoglio durante l’incontro. “Non è una questione politica, ma interiore e sociale”: e noi tutti abbiamo bisogno proprio di questo, ora.

Author: Viola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *