This book is a planetarium – Kelli Anderson

Author: Viova/

Meraviglia fatta a libro: This book is a Planetarium, in realtà, non è solo un Planetarium. Sfruttando la magia del pop-up, insegna la scienza, insegna la musica, insegna come funzionano il calendario, i codici criptati… Una scoperta senza fine per piccini e per adulti. In poche pagine essenziali racchiude davvero scoperte incredibili. Noi “grandi” apprezziamo l’ingegno, il modo in cui la carta può creare qualcosa di così affascinante. I bambini si lasciano incantare da tutto. Progettato dalla designer americana Kelli Anderson, questo libro è davvero una gioia per gli occhi.

Le prime pagine ci raccontano come funziona il suono, attraverso una chitarra pop-up con tanto di plettro da strimpellare. Poi voliamo nel mondo delle spie, dei messaggi segreti e degli alfabeti misteriosi… insomma: i codici criptati. Il libro ci spiega passo per passo come utilizzare il suo decoder ring per scambiarci informazioni in codice! E subito dietro, il calendario perpetuo, un calendario senza scadenza che può segnare sempre il giorno, il mese e l’anno esatti…

 

Ecco che poi arriva il Planetarium, una bellissima riproduzione delle nostre costellazioni in pop-up… ma la magia non finisce qui, perché questo libro ci permette di avere… il cielo in una stanza!

 

 

Non solo l’universo sul nostro soffitto: possiamo anche avere una cassa di ultima generazione con lo speaker: ecco come si amplificano i suoni, prima ancora che con strani meccanismi tecnologici! Semplice, affascinante e sempre “bello da vedere”, per la composizione della carta tridimensionale sul foglio.

L’ultima pagina mi riporta all’infanzia: spiralgraph ci permette di fare bizzarri disegni a spirale, e si sa che i bambini (ma anche gli adulti) amano prendere la matita e scarabocchiare… soprattutto quando di mezzo c’è armonia e composizione!

Dove acquistarlo? Caramelle di carta è una libreria online dedicata ai libri per bambini. Ma è una libreria che seleziona i prodotti più originali e particolari all’interno di uno scenario sterminato di titoli e opere per i più piccoli. Io ho conosciuto Emanuele e mi sono subito appassionata al suo progetto, perché ho un debole per la letteratura per l’infanzia e per la creatività, per i progetti giovani, per l’innovazione editoriale. È un modo di coniugare l’online con il contatto umano, perché per ogni acquisto Caramelle di carta dà consigli, aiuta a trovare il libro giusto, segue il percorso di ogni lettore… Sapete che mi piace condividere i progetti in cui credo. Emanuele ha creduto in me così e io credo in lui!

Lascia un commento