Categoria: storie

storie

La casa in collina

Author: Matteo Bini / La saletta puzzava di fumo e di chiuso. Il caos cittadino si andava calmando, clacson e smog lasciavano la presa sulle strade londinesi. «Cos’abbiamo oggi, Carl?» chiese l’avvenente bionda, sdraiata sul divano a sorseggiare un Martini. «Le solite cose…spettri nei cimiteri, riti satanici, manicomi infestati…hai da accendere?» rispose l’uomo sui cinquanta, camicia aperta e barba incolta.Continua a leggere

storie

Il ladro di stelle

C’era una volta, nel regno della Notte, una principessa bellissima: la sua anima, dicevano, risplendeva così tanto da farla sembrare addirittura una stella. Lei rideva amabilmente quando qualcuno le faceva un complimento simile: «Io, così piccina, una stella!» Ma ormai tutti la consideravano tale. Kallia, così si chiamava, aveva un cuore gentile, e amava far compagnia alle creature della notte.Continua a leggere

storie

Otsukimi

Author: Viova Quell’anno era andata bene, con il tempo. Il cielo era limpido e si poteva vedere il profilo delle montagne così nitidamente da potersi immaginare le ragazze raccogliere i fiori sparsi sui prati. Takeshi non aveva ancora cominciato a pubblicare. Non alzava mai lo sguardo al cielo: era il foglio che catturava i suoi occhi, e le sue maniContinua a leggere

storie

Caduta libera

Author: Marco    E poi ci fu l’ultimo grido di metallo, l’anima dell’aereo che andava a brandelli e, infine, la caduta libera. Di botto, Marianne si ritrovò in picchiata e non c’era altro che cielo azzurro tra lei e la terra. Precipitava e precipitando New York si spalancava davanti ai suoi occhi. La bambina riusciva a distinguere gli specchi acquaticiContinua a leggere

storie

Il maglione magico – una storiella di Natale

Author: Viola  Illustrator: Erica Fontana   “Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei un maglione magico, che quando lo metto su, posso fare quello che voglio. Puoi mandare il maglione magico prima di Natale? Lo devo usare proprio il giorno di Natale, ma devo provarlo prima per vedere se funziona. Grazie, Tommy.” Thomas era un bambino intelligente. Sapeva già scrivere e nonContinua a leggere